Investimenti Errati, come Gestire le Perdite

Investimenti Errati, come Gestire le Perdite

7 Gennaio, 2020 Off Di Tgt News

Non sempre si possono evitare le perdite, il rischio fa parte di qualunque investimento finanziario e chi fa trading online lo sa bene.

Potrebbe addirittura succedere di perdere denaro e non rendersene conto, in quanto queste situazioni possono assumere forme diverse. Come imparare a gestire, dunque, le perdite?

Quelle ricorrenti riguardano sicuramente la perdita di denaro effettivo. Quando il capitale viene meno, può essere catastrofico solo se si sono investiti soldi che non ci si poteva permettere di perdere.

È possibile utilizzare questo momento per compensare gli utili, denominati plusvalenze a fini fiscali. Ma oltre a ciò, sono solo una lezione di investimento da utilizzare per proseguire la formazione di trading.

Opportunità Perse

Un altro tipo di perdita, meno drastica, si potrebbe verificare, ad esempio, dopo aver acquistato 10.000 euro di uno stock a crescita elevata e un anno dopo, dopo alcuni alti e bassi, ritrovarsi con lo stock ad un valore vicino a quello pagato.

La tentazione di dire “Beh, almeno non ho perso nulla”, sarebbe lecita. Ma questo non è vero, il denaro andava gestito meglio.

Infatti sono stati legati 10.000 euro del proprio denaro per un anno e non si è ricevuto nulla in cambio. Per assurdo un conto deposito bancario, avrebbe generato almeno un po’ di utile dall’interesse.

E’ meglio chiedersi quanto si potrebbe guadagnare acquistando un determinato titolo con qualche rischio aggiuntivo, rispetto a quello che si sarebbe potuto guadagnare su un titolo senza rischio.

Quando un titolo non presenta movimenti o non corrisponde nemmeno il rendimento privo di rischio (sull’obbligazione), si sta perdendo denaro.

Allo stesso tempo si manca l’opportunità di investire soldi in qualcosa che avrebbe fatto guadagnare un rendimento positivo oltre quello privo di rischio, e questa è una vera perdita.

Trattare con le Perdite

Nessuno vuole subire perdite di alcun tipo, ma è importante non lasciare che l’ego ostacoli il processo di crescita, quando succede.

Il miglior modo di agire è spesso quello di chiudere la posizione e passare all’affare successivo, senza farsi prendere dal panico. Esistono altre soluzioni che inducono a fare un respiro profondo e andare avanti, nella ricerca del profitto finanziario.

Rivedere le decisioni prese a mente fredda, dopo che è trascorso un po’ di tempo, potrebbe essere una mossa vincente. Bisognava agire diversamente? E’ fondamentale imparare dall’esperienza.

Stringere la “cintura finanziaria” per un po’, se è necessario, e se l’ammanco è abbastanza piccolo da poterlo recuperare con un po’ di disciplina.

Riprovare, tenendo presente le cose imparate durante le sessione di formazione sui conti demo delle piattaforme di trading, evitando gli errori precedenti.

Non prenderla sul personale, ricordando a se stessi che molti altri trader subiscono perdite, forse anche più consistenti. La perdita non definisce la persona, ma può renderla un investitore migliore, proprio imparando a gestire correttamente il rischio.