Scommesse sportive online, bookmakers pronti con le quote su Filippo Tortu

Scommesse sportive online, bookmakers pronti con le quote su Filippo Tortu

maggio 29, 2018 0 Di tgtnews

Chi ha già aperto un conto di gioco con un bookmaker online è al corrente del fatto che il calcio, per andare a piazzare le scommesse sportive, è solo uno dei tanti sport che vengono proposti giornalmente all’interno di un palinsesto che è vastissimo. L’atletica leggera, magari dopo aver incassato un bel bonus senza deposito betrally, è ad esempio una delle discipline che è tornata in auge, per quel che riguarda lo sport italiano, in quanto nella velocità, dopo tanti anni, c’è un astro nascente sul quale gli operatori di scommesse sono già in gran fermento nel fissare le quote scommesse. 

Trattasi, nello specifico, del velocista Filippo Tortu, classe 1998, che nei giorni scorsi sulla distanza dei 100 metri ha fermato il cronometro a 10″03, ovverosia a soli due centesimi dal record italiano che il grande Pietro Mennea ottenne nel 1979. Quello registrato da Filippo Tortu è di conseguenza il secondo miglior tempo di sempre sui 100 metri da parte di un atleta italiano, ma per gli operatori di scommesse online il velocista a breve potrebbe conquistare il primato italiano magari con 10 secondi netti o addirittura scendendo sotto tale soglia. 

I migliori bookmakers, infatti, attualmente bancano a 1,50-1,60 volte la posta puntata il record di Filippo Tortu sui 100 metri entro la fine dell’estate 2018, mentre sembra essere al sicuro per ora il recrd sui 200 metri piani di 19”72 che è stato ottenuto sempre da Pietro Mennea nel 1979. In questo caso, infatti, il record sui 200 metri di Filippo Tortu è pagato a ben sei volte la posta puntata, ma la quota scommesse presto potrebbe scendere, o addirittura crollare, nel caso in cui l’atleta dovesse continuare a far registrare in gara un miglioramento dietro l’altro.

Nato il 15 giugno del 1998, Filippo Tortu con il tempo di 10″03, ottenuto al meeting di Savona, è ora sulla distanza dei 100 metri il primatista italiano under 23 avendo migliorato il record ottenuto nel 1998 da Carlo Boccarini. Nei 200 metri, invece, l’attuale miglior crono ottenuto da Filippo Tortu, nel 2017, è di 20″34, e quindi per ora ben lontano dal primato nazionale di Pietro Mennea. L’atleta vanta pure un tempo di 6″62 sui 60 metri indoor, che è stato ottenuto nel 2018, ed un tempo di 38″58 che è stato ottenuto nel 2016 nella staffetta 4×100 m.